Introduzione - Entrata nella terra dei respirasbuffo

 LA TERRA DEI RESPIRASBUFFO

 

Una notte, durante il sonno, una porta si aprì e due guardiani dei sogni consegnarono agli Esploratori una grande conchiglia luminosa. Dal suo interno venne estratto un foglio a quadretti.

Su quel foglio era scritta una formula segreta:

 

La Canzone Respirasbuffa

 

(ascoltala qui)

 

Nella Terra dei Respirasbuffo

Che bello, mi piace

E quasi quasi proprio mi ci tuffo

STCIAFFE

Ma loro stan dormendo, si posson spaventare

Allora piano piano dobbiam fare.

Sss SCH

Nella terra dei Respirasbuffo

Che bello, mi piace

E dentro io ci gioco e mi ci arruffo

RUFFO

Ma loro han paura, si posson spaventare

Allora dovrò proprio respirasbuffare.

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH SCHAFFE

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH BFAH SCHAFFE

Così ben trasformati, laggiù potremo andare.

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH SCHAFFE

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH BFAH SCHAFFE

 

Cantata la formula magica, la porta da cui erano venuti i guardiani dei sogni cominciò a lampeggiare, come per invitare a entrare.

Accanto al campanello, attaccato con lo Scotch, c’era un cartellone scritto a pennarello:

 

Le Sette Regole dei Giochitondi

1) Mai da soli, ma sempre in compagnia.

2) I sorrisi non devon scappar via.

3) Se hai paura, respirasbufferai.

4) Con mani, orecchie, naso, occhi, lingua… tutto quanto ascolterai.

5) E in silenzio resterai.

6) Musica, coccole, carezze e relax.

7) Evviva, giochiamo. Pronti, attenti, via.

 

I primi Esploratori si prepararono ad attraversare la porta pulsante.

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH SCHAFFE

BFAH SCHAFFE BFAH BFAH BFAH SCHAFFE

RESPIRA!

(Ascolta qui il Respirocanto della Leggerezza)